Erodoto108 – numero 29

10.00

Dossier tutto dedicato a una Napoli vista e raccontata da prospettive inedite.

Modulo abbonamento qui

Anno: 2020
Formato: 19,2×27
Pagine: 112
ISBN: 9788899368982

Spedizione standard € 4.20
Per ordini superiori a € 20.00 la spedizione è gratuita.
Per le spedizioni fuori dall’Italia, vi invitiamo a contattarci prima di procedere all’acquisto. Scriveteci a: info@bottegaerranteedizioni.it
Tutte le spedizioni vengono effettuate tramite corriere.

Categorie: , Product ID: 2329

Descrizione

Il dossier di questo numero è dedicato a Napoli, raccontata da fotografi, scrittori e illustratori che hanno vissuto la città durante l’anno della pandemia e della scomparsa di Maradona. Il Museo Archeologico di Napoli, con le fotografie di Corrada Onorifico, viene raccontato direttamente dai custodi e con gli studenti dell’Accademia di Belle Arti percorriamo una Napoli disegnata. Incontriamo poi Massimiliano Virgilio e la sua scrittura metropolitana, scopriamo la Napoli sotterranea con chi la sta studiando e percorrendo, e gli ultimi guardaporta dei condomini del centro storico. Ci apre le porte la libreria e casa editrice che ha pubblicato in italia  l’ultimo premio Nobel per la letteratura Louise Glück. Tutto il numero è attraversato dal rapporto strettissimo fra sacro e profano lungo i vicoli della città che recita la vita (come ci racconta nel suo articolo Pascal Abatiello) ed è accompagnato dall’odore del mare che bagna Napoli. Erodoto108 numero 29 è anche Asmara, bellissima città africana sull’orlo di una storia di violenza e ospita anche il contributo di Giuliana Sgrena e Giovanni Mereghetti che provano ad alzare il velo delle donne islamiche e a scoprire il loro volto; e poi c’è il circo a L’Avana (Cuba) con il suo immaginario, mentre gli occhi della rivista sono puntati su uno dei più grandi reporter di guerra, Ettore Mo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Erodoto108 – numero 29”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *