Capodanno con Balzac

17.00

La Germania non può essere compresa senza Wolfgang Kohlhaase. Frankfurter Rundschau

Con la sua arguzia, la sua malinconica brillantezza e il suo impatto romanzesco, questo volume di storie è semplicemente un capolavoro. Süddeutsche Zeitung

Siamo di fronte a uno dei più importanti sceneggiatori della storia del cinema tedesco e a un grande narratore. Der Spiegel

Autore: Wolfgang Kohlhaase
Traduttore: Giuliano Geri
Postfazione: Matteo Galli
Collana: Radar / 1
Anno: 2021
Formato: 13×20
Pagine: 240
ISBN 979-12-80219-31-2

Spedizione standard € 5.00
Per ordini superiori a € 30.00 la spedizione è gratuita.
Per le spedizioni fuori dall’Italia, vi invitiamo a contattarci prima di procedere all’acquisto. Scriveteci a: info@bottegaerranteedizioni.it
Tutte le spedizioni vengono effettuate tramite corriere espresso (1-2 giorni).

Categorie: , , Product ID: 2772

Descrizione

Si procede, storia dopo storia, dentro alle immagini di una Berlino che Kohlhaase conosce a menadito e di cui riesce a restituire il sound, l’odore e le inflessioni. Dentro questi racconti, che letti uno dopo l’altro appaiono come un romanzo, troviamo la DDR, il nazismo, la capitolazione della Germania, il dopoguerra, ma tutto procede attraverso il racconto di vite minime, in una sorta di estetica del quotidiano in equilibrio fra microstoria e macrostoria. Tredici short stories, avvolgenti come il fuoco in una notte d’inverno, che si muovono con passo deciso andando a scavare dentro il lato più profondo e nascosto dell’animo umano.